Se danneggia il nervo trigemino nel collo

Nervo vago: sintomi da "infiammazione" e soluzioni

Tosse e dolori nella parte bassa della schiena

La nevralgia del trigemino se danneggia il nervo trigemino nel collo un disturbo che causa un dolore intenso al volto. Spesso, è descritto come un dolore lancinante acuto o come una scossa elettrica alla mascella, ai denti o alle gengive. Nella maggior parte dei casi, la nevralgia del trigemino colpisce una parte, o tutto un lato, del volto e il dolore si localizza nella parte inferiore. Le persone malate di nevralgia del trigemino possono avere attacchi di dolore regolarmente, per giorni, settimane o mesi.

In casi gravi possono verificarsi molteplici volte al giorno. È possibile che il dolore migliori, o addirittura scompaia del tutto, per diversi mesi o anni remissione anche se la durata di questi periodi tende ad accorciarsi con il trascorrere del tempo. Alcune persone possono sviluppare un dolore più costante, pulsante e una sensazione di bruciore, a volte accompagnato da attacchi acuti.

Se si manifesta un dolore frequente o persistente al viso e, in particolare, se i medicinali antidolorifici standard come, ad esempio, il paracetamolo e l'ibuprofene non aiutano e il dentista ha escluso eventuali cause dentali, è opportuno consultare il medico curante. Cercherà di identificare il problema, informandosi sui disturbi sintomi comparsi ed escludendo le altre malattie che potrebbero essere responsabili del dolore.

La nevralgia del trigemino, di solito, è causata dalla compressione del nervo da cui prende il nome, il trigemino. Si trova all'interno del cranio e trasmette sensazioni di dolore che partono dal viso, dai denti e dalla bocca fino ad arrivare al cervello.

La sua compressione, generalmente, è causata da un vaso sanguigno che preme sulla parte del nervo all'interno del cranio. Generalmente, gli attacchi di dolore sono scatenati da azioni legate allo sfioramento del volto, come sciacquarsi o lavarsi i denti, da un movimento del viso e del capo ma possono anche essere determinati dal vento.

È sufficiente anche una leggera brezza o l'aria condizionata. Non è chiaro quante persone siano colpite da nevralgia del trigemino, ma si ritiene che sia una malattia rara che interessi circa 5 persone su Le donne tendono a esserne colpite più degli uomini e, di solito, la sua comparsa avviene tra i 50 e i 60 se danneggia il nervo trigemino nel collo.

È raro che si manifesti in adulti di età inferiore ai 40 anni. La nevralgia del trigemino, di solito, è una malattia a lungo termine con periodi di se danneggia il nervo trigemino nel collo che, spesso, si riducono nel tempo. Un farmaco anticonvulsivante chiamato carbamazepina, spesso usato per trattare l'epilessia, è, di solito, il primo trattamento raccomandato per la cura della nevralgia del trigemino. Per ottenere buoni se danneggia il nervo trigemino nel collo, la carbamazepina deve essere presa più volte al giorno con una dose da aumentare gradualmente nel corso di pochi giorni, o settimane, in maniera che livelli abbastanza alti del farmaco possano accumularsi nel sangue.

A meno che il dolore inizi a diminuire, o a scomparire del tutto, la cura deve essere continuata per tutto il tempo necessario, a volte per molti anni.

Se risulta inefficace, inadeguata o ha troppi effetti collaterali, è possibile chiedere a un medico specialista quali farmaci alternativi o procedure chirurgiche possano essere di aiuto. La ricerca suggerisce che tale intervento offra i migliori risultati in termini di sollievo dal dolore a lungo termine. La nevralgia post-erpetica è un se danneggia il nervo trigemino nel collo più comune di dolore ai nervi che di solito si sviluppa in un'area precedentemente colpita da herpes zoster.

Il disturbo sintomo principale causato dalla nevralgia del trigemino è un dolore intenso e improvviso al volto che dura da pochi secondi a diversi minuti. Spesso è descritto come lancinante, simile a una scossa elettrica. Di solito colpisce un lato del viso. Quando il dolore principale è diminuito, è possibile sentire una sensazione di bruciore o un leggero dolore. Gli episodi dolorosi possono verificarsi regolarmente per giorni, settimane o se danneggia il nervo trigemino nel collo per poi scomparire completamente e non presentarsi più per diversi mesi o anni periodo di remissione.

Nei casi più gravi, gli attacchi di nevralgia del trigemino possono verificarsi centinaia di volte al giorno senza periodi di remissione. Gli attacchi di nevralgia del trigemino possono essere scatenati da determinate azioni o movimenti come, ad esempio:. È importante cercare di vivere una vita normale ed essere consapevoli che la se danneggia il nervo trigemino nel collo e la disidratazione possono rendere il dolore di gran lunga peggiore.

Durante i periodi di dolore estremo alcune persone possono anche prendere in considerazione il suicidio. Il medico cercherà di identificare il problema, informandosi sui disturbi sintomi presenti ed escludendo altre malattie che potrebbero essere responsabili del dolore. La causa esatta della nevralgia del trigemino non è nota ma si ritiene spesso che sia determinata dalla compressione del nervo trigemino o da una malattia già presente che lo colpisca.

Il nervo trigemino, chiamato anche il quinto nervo cranico, è uno dei più grandi della testa ed è presente su entrambi i lati del viso. Generalmente, la pressione è causata da un'arteria, o vena, che schiaccia compressione il nervo in un punto particolarmente sensibile. Non è chiaro il motivo per cui questa pressione possa causare attacchi dolorosi in alcune persone, ma non in altre.

Non tutti coloro che hanno il nervo trigemino compresso, infatti, soffrono di nevralgia. Potrebbe essere che, in alcuni casi, la pressione sul nervo logori lo strato esterno di protezione guaina mielinica causando segnali di dolore incontrollabili che percorrono tutto il nervo. Poiché il dolore causato dalla nevralgia del trigemino è, spesso, sentito a livello della mascella, dei denti o delle gengive, molte persone inizialmente si fanno visitare dal dentista piuttosto che dal medico di base.

La nevralgia del trigemino è spesso accertata diagnosticata dal dentista ma se non emerge la causa evidente del dolore, si consiglia di consultare il medico di base.

Il medico porrà delle domande quali, ad esempio:. Il medico valuterà anche altre possibili cause del dolore ed escluderà che possa essere causato da altre malattie quali, ad esempio:. In generale, per determinare le possibili cause del dolore dovrà sempre essere presa in considerazione anche la storia medica personale e familiare del paziente.

Ad esempio, anche se molto improbabile, la nevralgia del trigemino potrebbe anche essere un primo sintomo di sclerosi multipla SM. Alla maggior parte delle persone saranno prescritti dei farmaci per controllare il dolore, sebbene la chirurgia possa essere presa in considerazione nei casi in cui il farmaco risulti inefficace o provochi troppi effetti collaterali.

Gli attacchi dolorosi di nevralgia del trigemino a volte possono essere provocati, o aggravati, da alcune cause scatenanti. Conoscerle aiuta a prevenirli. È importante mangiare pasti nutrienti. Si ritiene che certi alimenti come la caffeina, gli agrumi e le banane possano scatenare attacchi in alcune persone, e quindi tali alimenti non dovrebbero essere consumati dalle persone sensibili.

Poiché gli antidolorifici comuni come il paracetamolo non sono efficaci nel trattamento della nevralgia del trigemino, per aiutare a alleviare il dolore potrà essere prescritto un farmaco alternativo come, ad esempio, un anticonvulsivante, medicinale usato, di solito, per curare l'epilessia.

Gli anticonvulsivanti, originariamente, non sono stati progettati per trattare il dolore, ma possono contribuire ad alleviarlo rallentando gli impulsi elettrici del nervo e riducendo la sua capacità di trasmettere il dolore. Salvo diverse indicazioni del medico di base o dello specialista, quando si inizia a prendere i medicinali è importante arrivare per gradi al dosaggio prescritto cosi come è altrettanto importante non smettere repentinamente di assumerli ma ridurne gradualmente la dose nel corso di qualche settimana.

Inizialmente, il medico di base potrebbe prescrivere un tipo di anticonvulsivante chiamato carbamazepina, anche se sono disponibili un certo numero di alternative nel caso in cui risulti poco o se danneggia il nervo trigemino nel collo nulla efficace.

La carbamazepina è un anticonvulsivante ed è attualmente autorizzato come farmaco essenziale per il trattamento della nevralgia del trigemino. Generalmente, è necessario prendere la carbamazepina in dosi basse una o due volte al giorno. La dose è gradualmente aumentata fino se danneggia il nervo trigemino nel collo quattro volte al giorno finché non si ottenga sollievo dal dolore.

Essi includono:. Si consiglia di parlare con il medico di se danneggia il nervo trigemino nel collo se si verificano effetti collaterali persistenti o fastidiosi durante la cura con carbamazepina.

In particolare, se compaiono reazioni cutanee allergiche se danneggia il nervo trigemino nel collo potrebbero se danneggia il nervo trigemino nel collo pericolose. La carbamazepina è stata collegata anche a una serie di effetti collaterali meno comuni, ma più gravi, tra cui pensieri di autolesionismo o suicidio. Qualora dovessero verificarsi, occorre segnalarli immediatamente al medico di famiglia. Se non fosse possibile, è consigliabile chiamare il La carbamazepina potrebbe risultare inefficace con il passare del tempo.

In questo caso, oppure se dovessero manifestarsi effetti collaterali significativi durante la sua assunzione, è opportuno rivolgersi ad uno specialista per farsi consigliare altri farmaci o procedure alternative.

Se danneggia il nervo trigemino nel collo possibile consultare neurologi specializzati in mal di testaneurochirurghi e specialisti di medicina del dolore. Oltre alla carbamazepina, un certo numero di altri farmaci sono utilizzati per curare la nevralgia del trigemino, tra cui:. A nessuno di questi farmaci è stata specificamente concessa la licenza per il trattamento della nevralgia del trigemino.

Tuttavia, molti specialisti prescrivono un farmaco senza licenza se pensano che possa essere efficace e i benefici della cura siano superiori agli eventuali rischi associati. Gli effetti collaterali associati con la maggior parte di questi medicinali possono essere inizialmente molto difficili da affrontare. Bisogna comunque avvisare e chiedere consiglio al proprio medico di base se gli effetti collaterali sono intollerabili.

Prima di prendere una decisione è necessario accertarsi di aver compreso bene i potenziali benefici e i rischi di ognuna per poter scegliere il trattamento che si ritiene il più adeguato.

Esiste un certo numero di trattamenti che possono alleviare, almeno temporaneamente, il dolore causato dalla nevralgia del trigemino. Sono conosciute come procedure percutanee e si effettuano utilizzando i raggi X per guidare l'ago, o il tubo, in posizione corretta. Si eseguono in anestesia generale o in sedazione profonda. Le procedure percutanee che possono essere impiegate per curare le persone con nevralgia del trigemino includono:. Tali procedure funzionano danneggiando, volutamente, il nervo trigemino per interrompere i segnali di dolore che passano attraverso di esso.

Nel complesso, le procedure descritte sono ugualmente efficaci nell'alleviare il dolore anche se con ciascuna possono verificarsi delle complicazioni, variabili in base al tipo di procedura e alle caratteristiche delle singole persone che vi si sottopongono.

Il sollievo dal dolore, di solito, dura solo pochi anni o, in alcuni casi, un paio di mesi. Raramente, non si ottengono risultati. Molto raramente, è possibile sentire sia intorpidimento sia dolore continuo, una condizione chiamata anestesia dolorosa, praticamente incurabile.

Le procedure indicate comportano, inoltre, un rischio di altri effetti collaterali, a breve e lungo termine, e di complicazioni tra cui emorragie, lividi sul viso, problemi agli occhi e problemi di udito sul lato colpito. Molto raramente, possono causare ictus. La radiochirurgia stereotassica è un nuovo trattamento che utilizza un fascio concentrato di radiazioni per danneggiare volutamente il nervo trigemino nel punto in cui entra nel tronco cerebrale area di confine tra il midollo spinale e il cervello.

Un telaio in metallo è fissato alla testa con quattro perni inseriti intorno al cuoio capelluto dopo aver applicato un anestetico locale per diminuire la sensibilità della zona. La testa, compresa di telaio, è posizionata in una grande macchina che emette radiazioni, per un'ora o due.

Successivamente, il telaio e i perni sono rimossi e, dopo un breve riposo, è possibile tornare a casa. Gli studi relativi alla chirurgia stereotassica hanno dimostrato risultati simili alle altre procedure sopracitate. Possono essere permanenti e, in alcuni casi, molto fastidiosi. Al contrario, la procedura prevede di ridurre la pressione esercitata sul nervo dai vasi sanguigni che lo toccano o sono avvolti attorno ad esso. Comporta l'apertura del cranio ed è effettuata in anestesia generale da un neurochirurgo.

I vasi sanguigni sono eliminati, o spostati, separandoli dal nervo trigemino tramite un tampone artificiale o una impalcatura costruita utilizzando il tessuto adiacente. Per molti malati questo tipo di chirurgia se danneggia il nervo trigemino nel collo efficace e risolve, o blocca completamente, il dolore della nevralgia del trigemino.

Attualmente, la MVD è la cura più efficace per la nevralgia del trigemino. In Italia e all'estero sono stati avviati un certo se danneggia il nervo trigemino nel collo di progetti di ricerca per determinare la causa della nevralgia del trigemino e individuare nuovi trattamenti e se danneggia il nervo trigemino nel collo farmaci per curarla; la speranza è che presto si possa combattere più efficacemente questa grave condizione dolorosa.

Nevralgia del trigemino. Introduzione La nevralgia del trigemino è un disturbo che causa un dolore intenso al volto. Sintomi Il disturbo sintomo principale causato dalla nevralgia del trigemino è un dolore intenso e improvviso al volto che dura da pochi secondi a diversi minuti.